Lifting endoscopico

CHIRURGIA

E’ uno degli interventi più innovativi nel panorama chirurgico del ringiovanimento del volto, e per molti motivi quello più sicuro e più efficace per il sollevamento del sopracciglio in assenza di cicatrici visibili.

Ho personalmente introdotto in Italia questa metodica nell’anno 1993, con numerose presentazioni congressuali e corsi teorico-pratici, svolti sia presso la mia Università a Padova, grazie al supporto del nostro Cattedratico, Prof. F. Mazzoleni, che in altre sedi universitarie del nostro Paese.

 

L’intervento viene eseguito passando da 2 o 3 mini – incisioni praticate all’interno dei capelli in regione frontale e temporale: da qui, sotto il controllo di una sottile sonda endoscopica, l’operatore può attuare uno scollamento estremamente preciso e controllabile attraverso una piccola telecamera che rimanda le immagini su di un monitor a colori; in tal modo ogni dettaglio anatomico risulterà ingrandito e quindi precisamente riconosciuto, così da poter realizzare un delicato lavoro di liberazione dei tessuti, che il trascorrere del tempo ha reso fibrosi con il loro conseguente inestetico abbassamento.

 

Ciò che rende assolutamente “speciale” questo intervento è la possibilità di ridare uno sguardo più fresco e naturalmente giovanile al paziente di ogni età, senza che sia necessaria alcuna resezione di cute e senza cicatrici, oppure in associazione alla blefaroplastica, qualora sia indispensabile correggere la presenza di un eccessivo esubero cutaneo palpebrale e sollevare contemporaneamente quella fastidiosa “piega cutanea” laterale all’angolo dell’occhio, che non è mai correggibile con la blefaroplastica perché causata appunto dall’abbassamento del sopracciglio!