Laser lift del labbro superiore

LASER

Con il passare degli anni, può talvolta verificarsi un inestetico allungamento del labbro superiore, che rappresenta uno dei segni di invecchiamento forse meno trattati tra gli inestetismi del volto.

laser_lift_labbro_superiore

Se a questo particolare cambiamento del labbro aggiungiamo l’inevitabile comparsa di rughe o “codice a barra”, ci troviamo a dover risolvere un difficile problemino di estetica facciale: come intervenire? In una decade di età presumibilmente compresa tra i 50 e i 60 anni ciò che si deve fare senza eccessivi timori è un intervento combinato di lifting chirurgico del labbro, in associazione ad uno o più trattamenti di laser resurfacing o di laser frazionale di questa regione.

 

1) il lifting si esegue ambulatorialmente, con una piccola incisione collocata alla radice del naso, attraverso la quale è possibile rimuovere una losanga di cute la cui entità dipende dalla lunghezza del labbro che vogliamo ridurre. La cicatrice resterà nascosta nel solco naturale che è presente in corrispondenza dell’impianto delle narici e della colummella nasale e sarà difficilmente riconoscibile già dopo le prime 4 settimane.

 

2) il trattamento laser, che viene eseguito contemporaneamente al lifting chirurgico, può essere più o meno profondo, e ottimizzabile con un paio di trattamenti distanziati un paio di mesi uno dall’altro; non è doloroso e richiede soltanto pochi giorni di astensione dalla vita sociale e lavorativa (un week end) grazie all’uso di un buon trucco coprente.