Come recuperare la silhouette desiderata

eliminando cellulite e grasso superfluo

Sono tre sono le situazioni ricorrenti che possono modificare la silhouette femminile dai 40 anni in su:

 

1) la comparsa progressiva degli odiati “buchi” della cellulite su glutei e cosce;

2) la formazione dei noti “cuscinetti” su fianchi e regioni laterali cosce;

3) un visibile rigonfiamento addominale spesso palpabile tra le dita come una sorta di “corpo estraneo”

 

Sono altrettante le soluzioni che nel corso di tanti anni di lavoro e qualche migliaio di interventi io e la mia equipe abbiamo messo a punto:

 

1) l’introduzione della Rigenerazione cutanea/adiposa per la riduzione della cellulite;

2) l’associazione della Laser-lipolisi e della Liposcultura di superficie, metodica in grado di sciogliere e di rimuovere selettivamente il grasso in eccesso, con un effetto lifting legato all’azione di contrazione della cute indotta dal laser;

3) l’esecuzione del c.d. “mini-addome” o “mini-addominoplastica”, di fatto una rapida e mini-invasiva rimozione della cute in eccesso, senza scollamento chirurgico e senza spostamento dell’ombelico, eseguibile in un’ora, in anestesia locale, e con una cicatrice residua sovra-pubica di poco superiore a quella praticata per un parto “cesareo”.

1) Trattamento Rigenera Cellulite Plus

E’ un protocollo esclusivo, da me creato e brevettato per fornire quel “plus” che nessun’altra metodica è oggi in grado di attuare: la diretta rigenerazione del tessuto cutaneo e sottocutaneo.

 

Dopo aver preparato la zona con linfo-drenaggio per eliminare il ristagno di liquidi,eseguiamo un piccolo prelievo di tessuto adiposo in corrispondenza dei principali accumulie lo trattiamo con la metodica “Rigenera”, ottenendo in pochi minuti una soluzione a bassa viscosità ricca di “micro-innesti” in grado di rigenerare nuovi vasi sanguigni e nuove fibre di elastina e collagene:

questa soluzione sarà immediatamente re-iniettata nelle aree più compromesse dalla “cellulite”, così da ridare elasticità ai setti fibrosi eri-tonificare la cute sovrastante.

 

Il risultato sarà già visibile dopo pochi giorni, con una maggior omogeneità dell’aspetto cutaneo, ma la vera novità è che lo stimolo rigenerativo continuerà la sua azione nei mesi successivi, stimolando la formazione di nuovo connettivo indispensabile per contrastare la “cellulite”, rendendo ogni giorno più giovane la cute trattata……..nessun effetto miracoloso, ma sicuramente un risultato migliorativo evidente e stabile nel tempo.

  • Durata: 60 minuti
  • Anestesia: locale
  • Degenza: ambulatoriale
  • Ripresa delle attività: 24 ore

Se hai 4 minuti da dedicarmi, ti spiego meglio di cosa si tratta…

2) Laser-Lipolisi e Liposcultura di Superficie

La Laser-lipolisi è un intervento che ha la finalità di modellare il corpo attraverso l’azione selettiva del laser sul tessuto adiposo e su quello cutaneo. Può essere utilizzata da sola o in combinazione con l’aspirazione del grasso superficiale che è stato parzialmente sciolto dal laser stesso.

 

Grazie a questa tecnica, si possono trattare anche aree c.d. difficili, come le braccia, l’interno della coscia e l’addome, anche nel caso in cui sia associata una componente di lassità cutanea (situazione quest’ultima assolutamente controindicata ad una classica liposuzione).

 

La tecnica consiste nella introduzione sottocutanea di una sottilissima fibra ottica (da 0.6 a 1 mm di diametro), attraverso cui viene ceduta l’energia laser: sarà la sua azione di riscaldamento a sciogliere progressivamente e dolcemente il grasso, oltre a stimolare contemporaneamente le fibre elastiche del derma: ciò si traduce in un modellamento delle regioni trattate ed in una loro maggiore tonicità.

 

La laser-lipolisi viene oggi considerata una delle tecniche più popolari al mondo, ed è particolarmente indicata per pazienti che:

 

  • desiderano un miglioramento della qualità cutanea oltre che una riduzione del grasso in eccesso
  • accettano di sottoporsi ad un intervento chirurgico, ma con una tecnica poco invasiva, in anestesia locale e con dimissione pressoché immediata
  • desiderano rapidi tempi di recupero

 

  • Durata: 60 minuti
  • Anestesia: locale con sedazione cosciente
  • Degenza: ambulatoriale
  • Ripresa delle attività: 2/3 giorni (1 mese per lo sport)

Se hai 4 minuti da dedicarmi, ti spiego meglio di cosa si tratta…

3) Mini-Addome o Mini-Addominoplastica

Molto spesso, contrariamente a quanto si potrebbe immaginare, l’esecuzione di questa semplice tecnica, è in grado di soddisfare un gran numero di pazienti che presentino quel famoso “rotolo di grasso” che sembra non voler più restare all’interno della cintura, alterando la silhouette addominale sia in costume da bagno che da vestiti.

 

L’indicazione migliore è data da tutti i casi in cui “pinzando” la cute in eccesso tra le dita, meglio se in posizione supina e con le cosce flesse, si ottiene una visibile ripresa di un addome pressochè piatto.

 

In cosa consiste l’intervento:

 

  • sono solito chiedere alle mie pazienti di indossare il loro costume da bagno preferito e ne disegno i margini con un pennarello;
  • disegno allora l’incisione inferiore, collocandola al confine con i peli del pube e la prolungo di qualche cm lateralmente da un lato e dall’altro, senza però farla uscire dal disegno del costume;
  • a questo punto, con una tensione moderata, pinzo la cute in eccesso e disegno con estrema cura il margine superiore della losanga di cute che verrà poi rimossa e la collego alla linea inferiore, che coinciderà poi con la futura cicatrice;
  • qualora si noti un eccesso di grasso al di sopra dell’ombelico, potrò trattarla all’inizio del mio intervento con una delicata aspirazione di superficie: con sottili cannule di pochi mm di diametro, senza spingermi in profondità, e quindi senza alcun sanguinamento né ematoma successivo;
  • finalmente, senza nessuno scollamento e senza spostare l’ombelico, posso agevolmente rimuovere la losanga cutanea disegnata, suturandone i due margini con sottili fili intradermici e riassorbibili, così da lasciare una futura cicatrice come una linea sottile, destinata nell’arco dei primi 6/12 mesi a confondersi con la cute circostante.
  • Durata: 60 minuti
  • Anestesia: locale con sedazione cosciente
  • Degenza: ambulatoriale
  • Ripresa delle attività: 2/3 giorni (1 mese per lo sport)

Se hai meno di 5 minuti da dedicarmi, ti spiego meglio di cosa si tratta…

Dove ricevo

Attualmente ricevo negli ambulatori di Milano, Monza, Como, Bergamo e La Spezia.
E’ comunque possibile gestire visite e trattamenti anche in altre aree e regioni previo accordi da definire.

Desideri maggiori informazioni?

Potete contattarmi direttamente al seguente numero

351.5010952

o scrivermi compilando il seguente modulo. Sarà mia premura ricontattarvi in brevissimo tempo per fornire tutte le informazioni richieste

    Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Automobile.

    Dichiaro di aver letto ed accettato i termini dell'informativa per il trattamento dei dati personali ai sensi del regolamento UE n.2016/679

    Questo sito utilizza alcuni cookies tecnici per consentirti una migliore esperienza di navigazione. Cliccando “Accetto”, autorizzi l'utilizzo di questi cookies.
    Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy